In questa mostra Vi accompagneremo attraverso le vie dei viaggi dell’uomo rinascimentale e moderno, alla scoperta di nuovi mondi e di nuove prospettive.

Questa esposizione è un racconto intenso e suggestivo scritto percorrendo alcune delle più significative tappe che hanno lasciato traccia di se con carte geografiche e nautiche di primario interesse storico, per descrivere le rotte di navigazione, le prospettive e le visioni culturali, i viaggi commerciali, di scoperta o di conquista che hanno caratterizzato i trasporti e le spedizioni via mare nel periodo compreso fra la fine del Medioevo e il Rinascimento. Immagini, facsimili, riproduzioni in alta definizione di documenti, disegni, mappe con didascalie dettagliate e una ricerca storica della Dott.ssa Ilaria Ramazzotti e per la parte spagnola del Prof. Vicente Diego Ramon di Valencia, racconteranno quei cambiamenti epocali, dalla rappresentazione delle terre esistenti, al cibo prodotto e importato dal Nuovo Mondo, alla diffusione di idee politiche, sociali e religiose che così tanto hanno contribuito a dare forma all’epoca moderna e contemporanea.

Più nel dettaglio, il percorso espositivo si focalizza sulla riproduzione e il commento dei documenti storiografici:

• Carta Catalana, del 1450-1460 circa, universalmente classificato come uno dei documenti precolombiani più preziosi, raffigurante il mondo suddiviso fra Europa, Asia e Africa e le terre fino ad allora conosciute.

• Carta del Cantino, miniata in Portogallo nel 1502, pochi anni dopo i viaggi di Cristoforo Colombo, Amerigo Vespucci e Vasco da Gama. Considerata la più bella carta geografica rinascimentale, è anche il più antico planisfero esistente in Italia che attesti le rotte e le coste delle terre americane appena scoperte.

• Planisfero Castiglioni, grande carta nautica del 1525 attribuita a Diego Ribeiro, cartografo della Corona spagnola, la prima a illustrare graficamente la teoria della sfericità della Terra.

• Planisfero di Battista Agnese, mappamondo della metà del secolo 1500, commissionato dall’imperatore Carlo V D’Asburgo per il figlio Filippo II.

• Atlante Estense di Jacopo Russo del 1521, fedelmente riprodotto ed esposto in tutta la sua originalità.

• Atlante Nautico della scuola di Battista Agnese del 1553, anch’esso riprodotto in alta definizione e correlato da una preziosa pubblicazione editoriale.

• Carte geografiche dell’Italia rinascimentale tratte dalla raccolta nella Galleria dei Musei Vaticani.

A tutto questo sono stati inoltre realizzati spazi appositi per le materie prime, i minerali, i metalli preziosi e tanto altro ancora che da quei viaggi sono entrati a far parte del nostro vivere quotidiano.

Il percorso della mostra si conclude con una sezione di grande rilevanza, realizzata con la collaborazione del Gruppo Astrofili di Cinisello, dedicata al futuro dei viaggi dell’uomo alla scoperta di nuovi mondi, con immagini spettacolari dei nuovi orizzonti della conoscenza.

Associazione Culturale Arte’ Muggiò

La nostra associazione Arte’, con sede a Muggiò in provincia di Monza e Brianza, collabora dal 2010 con interlocutori istituzionali locali ed esteri promuovendo mostre a tema, conferenze e laboratori inerenti alla cultura e all’arte italiana, formulando proposte che risultino di piacevole efficacia e fruibilità per il pubblico.

In Itinere Mundi

L’avventura dell’uomo alla scoperta del mondo

dal 24 Giugno al 23 Luglio 2017

Abbazia di Santa Maria di Piona - Colico (LC)



dal 5 al 20 Novembre 2016

Centro Culturale P.P. Pasolini – MUGGIO’ (MB)